Bio

Career timeline

Roberta Schira è nata a Crema.
Studiava per diventare psicanalista, ma dopo la laurea in lettere con indirizzo psicologico ha frequentato un corso di cucina da Claudio Sadler e la cosa le ha segnato la vita. Frequentando letture, cantine e ristoranti è diventata scrittrice e critica gastronomica.

Ha pubblicato una decina di libri dimostrando una natura eclettica e versatile: dall’Amore Goloso al romanzo Piazza Gourmand, dalle Frattaglie al Nuovo Bon Ton a Tavola. L’ultimo, “Mangiato bene? le 7 regole” è il primo tentativo di una teoria della critica gastronomica: “il canone Schira”. Sa cucinare, parlare in pubblico, rendere speciale una serata e capire cosa non va in un ristorante.

Il suo motto è “Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso”
E. Roosevelt

2014

Mangiato bene?

Nel Febbraio 2014 esce Mangiato Bene? Le 7 regole per riconoscere la buona cucina per Salani Editore, il libro definito rivoluzionario sulla critica gastronomica e che Camilla Baresani definisce il “codice Schira”. I diritti stranieri sono stati già venduti in Brasile dove Mangiato bene? Sarà pubblicato in portoghese nel 2015.

2013

Collaborazioni editoriali

Dal gennaio 2013 scrive per Style e Style Country editi da RCS, e conferma una rubrica fissa sul mensile Grande Cucina di ItalianGourmet.

2012

Il nuovo bon ton a tavola

Dal 2012 inizia l’attività di presentatrice e moderatrice per eventi convegni e presentazione libri. Nello stesso anno, esce per Salani Editore Il Nuovo Bon Ton a tavola per conoscere gli altri, giunto alla 4° edizione.

2011

Fine Dining Lovers

Dal gennaio 2011 collabora al prestigioso portale internazionale di cultura del cibo (solo in inglese) Fine Dining Lovers nel ruolo di autrice, critica e food consultant.

2010

Corriere della sera

Dall’agosto 2010 inizia la collaborazione continuativa con il Corriere della Sera Milano Lombardia, dove scrive nelle pagine di Cultura, Tempo Libero e Cronaca. I temi sono i più vari, dalla critica gastronomica più stretta ad articoli di costume e recensione libri.

2010

Consulenze aziendali

Nel 2010/2012 collabora nella costruzione di un archivio ricettario ad hoc per il progetto ACTIVIA Danone e svolge il ruolo di consulente per progetti con Saeco e San Pellegrino Nestè Waters.

2010

RSI Swiss TV

Nel 2010/2011 collabora per 30 puntate con RSI, televisione svizzera italiana, come ospite settimanale fisso alla trasmissione “Piattoforte” nel ruolo di antropologa alimentare e scrittrice.

2010

Le voci di Petronilla

Nell’ottobre 2010 esce per Salani Editore Le voci di Petronilla, scritto con Alessandra De Vizzi, biografia romanzata di Amalia Foggia Moretti. Un libro sulla condizione femminile attraverso uno scorcio di vita italiana dal 1872 al 1947.

2009

La pasta fresca e ripiena

Nel novembre 2009 esce La pasta fresca e ripiena. Tecniche, ricette e storia di un’arte antica” edito da Ponte alle Grazie. La prima codifica completa di tutti i formati di pasta fresca e ripiena d’Italia in oltre 300 pagine.

2009

Rivivere il gusto

A settembre 2009 pubblica il progetto/ricettario “Rivivere il gusto, il gusto di rivivere” per l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, pubblicato da Springer. Piccolo ricettario con foto dedicato ai malati di tumore al cavo orale, soggetti sottoposti a radio-chemioterapia, parkinsoniani, affetti da SLA e a tutte le persone con problemi di deglutizione. Si occupa dei testi, dell’esecuzione delle ricette e della parte grafica.

2009

Festival e concorsi

Nel maggio 2009 partecipa al Salone Internazionale del libro di Torino con Cucinoterapia al premio selezione dei 20 migliori libri di cultura del cibo pubblicati nel 2008 alla XIII° edizione del Concorso LibridaGustare. Inoltre, partecipa con Allan Bay al Festival della filosofia di Lodi dedicato ai 7 peccati capitali come relatrice.
Nel luglio 2009 a Parigi, al concorso internazionale Gourmand Cook Book Award 2009 nella categoria libri a tema unico, conquista il terzo posto con Il Libro delle frattaglie. Dopo 10 anni il primo libro Sadler Menu per 4 stagioni raggiunge le 60.000 copie.

2008

Cucinoterapia

Nell’ottobre 2008 esce Cucinoterapia edito da Salani, un manuale sugli effetti benefici e psicologici dell’atto di cucinare. Il libro è recensito tra l’altro da Panorama, Il Giornale, Grazia, Class, Venerdì di Repubblica, Rai1, Rai 2 e Rai 3 e le maggiori radio a frequenza nazionale. Nello stesso periodo tiene 4 seminari di psicologia del gusto per la multinazionale Saeco al Temporary Shop di Corso Garibaldi a Milano. Sempre nel 2008 esce la seconda edizione di Sadler Menu per 4 stagioni di Giunti, 30.000 copie. A gennaio 2009 esce la prima ristampa di Cucinoterapia.

2008

Il libro delle frattaglie

Nel febbraio 2008 esce Il Libro delle frattaglie con Ponte alle Grazie, il primo trattato esaustivo sull’argomento in 350 pagine.

2008

Uomini & business

Dal febbraio 2008 collabora con il mensile di economia Uomini & Business diretto da Peppino Turani con una rubrica dedicata all’alta ristorazione e ai relais chateaux in Italia e in Europa.

2007

Piazza gourmand

Nel 2007 entra nel mondo della narrativa, pubblicando come autrice Piazza Gourmand edito da Ponte alle Grazie, un romanzo culinario. Esce inoltre L’amore Goloso (El amor es goloso) in spagnolo con Roca Editoria. Sempre nel 2007 vince il Premio Radicchio D’Oro per il settore gastronomico e cura il canale sulla cultura del cibo per la televisione on line www.booksweb.tv diretta da Alessandra Casella, interamente dedicata ai libri e fatta dagli scrittori.

2006

Sinfonie di sapori

Nel 2006 esce Sinfonie di sapori, Claudio Madoglio editore, libro patinato di ricette, interviste e foto di undici ristoratori lombardi. Di questo volume è autrice e food stylist. Sempre nel 2006 collabora con il settimanale Panorama del gruppo Mondadori e L’Amore Goloso è secondo al premio di letteratura gastronomica Minori Amalfi e secondo al Premio Bancarella sezione food.

2006

Radio e televisione

Dal 2006 partecipa regolarmente come scrittrice, opinionista, critica gastronomica e antropologa del cibo a trasmissioni sulle reti televisive RAI e Mediaset, e come ospite radiofonica e opinionista di cibo e costume delle maggiori Radio Nazionali.

2006

Festival e premi letterari

Dal gennaio 2006 prosegue la promozione dei libri attraverso presentazioni e conferenze o in giurie di concorsi culinari, ad oggi 140 in tutta Italia. Partecipa tra l’altro a 4 edizioni del Salone del libro di Torino, al Festival della mente di Lodi e come candidata a numerosi premi letterari nazionali.

2005

Casa Alice

Nel 2005 partecipa a sette puntate di “Casa Alice” sul canale SKY Alice nel ruolo di esperta di cultura gastronomica lombarda, con lo chef Stefano Fagioli. Sadler: menu per 4 stagioni è diventato il primo di una collana di alta ristorazione. Inizia inoltre la collaborazione con RistorArte, bimestrale di cultura del cibo e ristorazione.

2005

L’amore goloso

Nel 2005 esce L’Amore goloso, edito da Ponte alle Grazie con lo zampino di Allan Bay. Manuale di psicologia amorosa e cucina: 34 menu personalizzati per uomini e donne divisi ironicamente in dieci categorie.

2004

Critica gastronomica

Dal 2004 inizia la professione di critica gastronomica, diventando ispettrice per la guida del Gambero Rosso. Dal 2004 al 2007 collabora con la guida Espresso, sempre nel ruolo di critica gastronomica. Sempre nel 2004 scrive, con Daniela Bianchessi, il libro Mangià Nustrà, ritratto culinario del territorio cremasco.

2003

Terra: piatti e piatti

Nel 2003 scrive, con Daniela Bianchessi, il libro Terra: piatti e piatti, edito da Iuculano. Attraverso le testimonianze degli anziani del territorio, il libro, arricchito da opere inedite di cinque pittori, raccoglie 120 ricette di cucina tradizionale lombarda. Nel 2003/2004 collabora con Allan Bay al libro Cuochi si diventa edito da Feltrinelli.

2002

Corsi e laboratori

Dal 2002 organizza corsi di cucina, occupandosi della parte teorica, organizzativa e di comunicazione. Crea un laboratorio sulla consapevolezza dell’atto di nutrirsi e il coinvolgimento sensoriale, da proporre prevalentemente a bambini e ragazzi. Dal 2002 è membro dell’Accademia della Cucina Italiana.

2001

La cucina delle nebbie

Nel 2001 curo l’ideazione e la realizzazione del volume La cucina delle nebbie, edito da Dornetti. Raccolta di ricette dei cuochi Gianni Bolzoni del Fulmine e Carlo Alberto Vailati del Ridottino.

1998

Sadler: menu per 4 stagioni

Nel 1998 idea e realizza come coautrice il volume Sadler: menu per 4 stagioni, edito da Giunti. Dal 1999 organizza corsi, eventi, serate e conferenze su temi quali: galateo e arte del ricevere, creazione di un menu, degustazioni ecc.

1995

Primi approfondimenti

Dal 1995 al 1997 frequenta corsi di cucina e abbinamento cibo-vino per approfondire le conoscenze nel campo eno-gastronomico.

1994

Education

Dopo il liceo classico si laurea in lettere moderne con indirizzo psicologico presso l’Università Statale di Milano. Presta insegnamento presso diversi Istituti di scuola inferiore e superiore.